unisa ITA  unisa ENG


Regolamento

Regolamento

Regolamento della rivista Iura & Legal Systems

 

1.- Iura & Legal Systems è la rivista del Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell'Università di Salerno.

Suo scopo è quello di dare voce al dibattito promosso dal Dipartimento sulle varie problematiche attuali delle scienze giuridiche.

Editore della Rivista è l'Università di Salerno, nella persona del suo Rettore pro-tempore.

 

2.- Organi della Rivista sono:

a) il Comitato Editoriale

b) il Direttore

c) il Comitato Scientifico

d) il Comitato di Redazione

e) il Comitato dei Coordinatori di Redazione

f) il Segretario del Direttore

 

3.- Il Comitato Editoriale è composto dal Direttore, da altri Docenti del Dipartimento e da alcuni studiosi stranieri di elevato prestigio internazionale, eletti dal Consiglio di Dipartimento, per un biennio, all'inizio di ogni anno solare.

Compito del Comitato è quello di promuovere l'attività editoriale, invitando gli studiosi alla collaborazione e valutando la qualità dei contributi consegnati. Esso decide riguardo alla possibilità di prendere in considerazione i contributi per la pubblicazione, sottoponendoli, per le sezioni che lo prevedono, all'apposito giudizio dei Valutatori esterni, secondo il sistema del cd. "doppio cieco" ("double blind").

Le procedure di revisione secondo la regola del doppio cieco saranno formalizzate in

modo da garantire trasparenza, autonomia dei revisori rispetto agli organi della rivista e, in generale, assenza di conflitti di interessi;

In caso di divergenza riguardo alla possibilità di prendere in considerazione un determinato contributo, il giudizio negativo di due membri del Comitato impedirà la pubblicazione.

La Rivista solleciterà gli autori a scegliere per la VQR i prodotti su di essa pubblicati.

 

4.- Direttore della Rivista sarà automaticamente il Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche.

Il Direttore potrà delegare le sue funzioni a un Coordinatore e a un Direttore responsabile (cariche che potranno essere esercitate congiuntamente o disgiuntamente), anche esterni al Dipartimento e all'Università di Salerno.

Compito del Direttore è quello di coordinare l'attività dei Comitati Editoriale e Scientifico.

Potrà farsi coadiuvare da un Segretario di sua fiducia.

 

5.- Il Comitato Scientifico è composto da tutti i Professori ordinari e associati in servizio presso il Dipartimento, o che abbiano terminato il servizio per raggiunti limiti di età, e che, al momento dell'uscita di ruolo, fossero incardinati presso l'Università di Salerno.       

Il Comitato ha compito consultivo e propositivo nei confronti del Comitato Editoriale. Qualsiasi membro del Comitato Scientifico può avanzare proposte e osservazioni al Comitato Editoriale, che è tenuto a dare risposta motivata.

  

6.- Il Comitato di Redazione è composto da tutti i Ricercatori del Dipartimento, in servizio a  tempo determinato e indeterminato.

Suo compito è quello di curare la redazione, controllando che i contributi siano adeguati ai criteri redazionali.

 

7.- I Coordinatori di Redazione, indicati dal Consiglio di Dipartimento tra i Ricercatori del Dipartimento, coordinano i lavori del Comitato di Redazione.

 

8.- Il Segretario del Direttore, da lui scelto, gli fornisce ogni aiuto utile sul piano organizzativo e redazionale. Può anche essere un soggetto esterno all'Università o non inquadrato in essa. L'incarico -  come tutti gli altri - è a titolo gratuito.

 

9.- La rivista ospiterà i contributi dei docenti strutturati presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università di Salerno, nonché contributi di studiosi non strutturati o strutturati presso altre Università o Istituti di ricerca che siano accettati dal Comitato Editoriale e che siano approvati, in forma anonima, quando richiesto, dai Valutatori esterni.

 

10.- Tutti i contributi destinati alle sezioni a (Il tema) e b (Opinioni) , per essere pubblicati, dovranno essere sottoposti, in forma anonima, al giudizio di due Valutatori esterni, scelti, per la propria specifica competenza,  dal Comitato Editoriale.

Nel caso entrambi i giudizi siano positivi, il contributo sarà pubblicato.

Nel caso entrambi i giudizi siano negativi, il contributo sarà respinto.

Nel caso di un solo giudizio positivo, il contributo sarà sottoposto al giudizio di un terzo Valutatore. Nel caso che anche il terzo giudizio sia negativo, il contributo sarà definitivamente respinto.

Nel caso di giudizio positivo con riserva, ossia con indicazione di modifiche da apportare, il contributo sarà accettato a condizione che l'autore accetti di apportare dette modifiche.

Il Comitato Direttivo avrà cura di custodire per cinque anni i giudizi di valutazione anonima, assicurando che i contenuti non siano esibiti se non per dovuti controlli da parte di autorità competenti.

Sono esenti da valutazione i contributi delle sezioni Cronache, Note, Giurisprudenza, Discussione, Esordio, Interventi,  nonché tutti i contributi di magistrati o alti funzionari statali (in servizio o usciti di ruolo) e di Professori universitari già in servizio presso Università italiane o straniere usciti di ruolo. Il Comitato Editoriale eserciterà comunque una puntuale valutazione di qualsiasi contributo destinato alla pubblicazione.

 

11.- La Rivista accetterà per la pubblicazione solo contributi inediti. Autorizzerà gli Autori a pubblicare i contributi anche in altra sede, dando indicazione dell'avvenuta consegna alla rivista.

 

12.- Ogni numero della rivista sarà suddiviso in otto sezioni:

a)      Il tema

Contributi dedicati a un grande tema generale, che sarà indicato per ogni anno dal Comitato Editoriale.  

b)      Opinioni

Saggi scientifici di argomento vario.

c) Interventi

Relazioni congressuali

d) Discussione

Recensioni bibliografiche.

e) Giurisprudenza

Note a sentenza.

f) Note

Interventi su temi di attualità riguardanti il mondo accademico e scientifico.

g) Cronache

Informazioni e commenti su eventi culturali promossi dall'Università di Salerno o da altre Università o Istituzioni culturali. 

h) Esordio

Sintesi di tesi di laurea o di dottorato di alto livello scientifico discusse presso la Scuola di Giurisprudenza di Salerno o del Dottorato di ricerca dell'Università di Salerno, corredate da due presentazioni di Professori del Dipartimento (tra cui il relatore della tesi).

 

13.- I contributi delle sezioni Il tema e Opinioni saranno corredati da un breve abstract in lingua italiana e inglese.

 

14.- Il Comitato Editoriale indicherà i criteri redazionali a cui tutti i contributi dovranno attenersi. La verifica dell'osservanza dei criteri redazionali sarà a cura del Comitato di Redazione e dei Coordinatori di Redazione.

 

15.- La pubblicazione sarà "on line", e avverrà, con cadenza trimestrale, sul sito dell'Università. La trasposizione della rivista sul sito avverrà a carico delle unità di personale tecnico-amministrativo dell'Università a ciò preposte.

Gli autori potranno stampare a proprie spese estratti in formato cartaceo.